Rotary e Sistema Cascina Biblioteca

Il Rotary è una organizzazione internazionale (una rete globale di 1.200.000 associati e oltre 35.000 club nel mondo) il cui obiettivo è quello di servire la società in cui viviamo contribuendo alla realizzazione di cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità di tutto il mondo, in sintesi una organizzazione impegnata al miglioramento della società nel rispetto di valori quali la pace, l’inclusione, il rispetto e valorizzazione delle diversità…
Il Rotary Club San Donato Milanese collabora da molti anni con il sistema Cascina Biblioteca ed è parte del tavolo  di coordinamento con un ruolo consultivo offrendo le competenze /esperienze professionali e  personali dei soci, che hanno trovato in questo luogo  dei “compagni di viaggio valoriali”, nel complesso viaggio della vita. Con queste realtà (Anffas  Milano Onlus, Idea Vita, Consorzio SiR e Cooperativa di Solidarietà Sociale Cascina Biblioteca), sentiamo di poter contribuire a dar vita e mantenere nel tempo un progetto concreto di inclusione sociale per tante persone in situazione di fragilità personale o sociale e a far sì che Cascina Biblioteca mantenga la sua  identità di cascina sociale, aperta al territorio, luogo di incontro e aggregazione, esempio di una società possibile!

Oggi più che mai sentiamo come Rotariani l’importanza di sviluppare una cultura, soprattutto nelle nuove generazioni, di  rispetto e valorizzazione delle diversità e di valorizzazione della fragilità, una cultura che  pretenda, nel giorno dopo giorno, un agito basato su un forte valore di RISPETTO, di ASCOLTO, di DIGNITA’, condizione essenziale per rimanere in contatto con un mondo che cambia anche nella sua composizione sociodemografica, un mondo diverso.

Cascina Biblioteca è un luogo in cui si ridà concretamente voce e valore a due parole: fragilità e diversità  che nella nostra attuale società sono state  messe in qualche modo in un angolo, assumendo una connotazione negativa e di cui forse vergognarsi e questo, come ricaduta, ha creato una società meno attenta, meno accogliente, meno sensibile, ha creato solitudini ed alla fine ha indebolito la società stessa. Il saper ridare  dignità e valore a queste parole, l’impegno  a voler  fare emergere le risorse nascoste che ogni fragilità, che ogni diversità contiene riconoscendole ed accogliendole è senz’altro un bellissimo progetto di grande sensibilità e responsabilità sociale, di cui siamo orgogliosi di farne parte!